NON PERDERE IL PROSSIMO ARTICOLO

http://pnicola.dxnitaly.com/

venerdì 15 luglio 2016

Storia

Salve amiche ed amici,

SEI INTERESSATO A MIGLIORARE LA TUA SALUTE?

hai provato di tutto e non sei riuscito avere nessun tipo di miglioramento, ogni solluzione promettente, si è rivelate un disastro, e sei disperato/a, ma voresti trovare una solluzione, capisco in quanto ho gia passato un
esperienza che nessuno ti puo aiutare, nemeno il medico è riuscito a darmi la sollusione adatta al mio problema ti spiego in seguito....

Mi chiamo Nicola Piscitelli .


Amante della natura in generale e dei funghi in particolare, sin da giovanissimo il mondo dei funghi mi ha affascinato ed attratto.

Sin dai tempi più antichi i funghi, forse per la loro poliformia o semplicemente perché appaiono all'improvviso, sono stati motivo di mistero e di diffidenza o addirittura in alcune popolazioni, di sacralità o di maleficio. Per altri ancora erano considerati i prodotti di una reazione misteriosa fra la terra e qualche altra entità magari soprannaturale, dove si credeva venissero generati oltre che dalla pioggia, soprattutto da tuoni e saette e che l'individuazione di quelli velenosi era possibile in base al loro portamento in qualche modo repellente o comunque grottesco!

A mio avviso il motivo di così tanti pregiudizi verso i funghi era principalmente dovuto all'apparente mancanza di qualsiasi tipo di processo riproduttivo, essendo le spore fungine (preposte alla riproduzione) a differenza dei semi, invisibili ad occhio nudo e pertanto la loro esistenza non veniva nemmeno sospettata.

Con l'avvento del microscopio e grazie anche al botanico italiano Pier Antonio Micheli (1679-1737) che per prima le osservò, molti "misteri" furono compresi, tuttavia ai giorni nostri i pregiudizi, pur se "emancipati" sono ancora ben presenti e radicati in parte della popolazione. Chiunque si sia recato nel bosco magari solo per una breve gita, non gli sarà certo sfuggito che la maggior varietà di funghi si trova proprio su quei terreni, particolarmente nella tarda estate e in autunno, tuttavia essi sono ovunque e colonizzano tutto, basti pensare alle muffe le quali insieme ai lieviti rappresentano i gruppi più numerosi. Alcuni micromiceti (funghi microscopici) hanno salvato e salvano numerose vite umane, è il caso della penicillina scoperta da A.Fleming nel 1929 il quale isolò (anche se per caso) l'antibiotico dalla muffa "Penicillium notatum" e non solo, se i trapianti d'organo hanno sempre più successo, il motivo è da attribuire oltre che ai chirurghi, ad una prodigiosa sostanza chiamata ciclosporina, la quale riduce al minimo il rischio di rigetto dell'organo trapiantato ed è anch'essa estratta da un fungo: "Tolypocladium inflatum".

Nei trattamenti cosmetici poi dalla muffa "Penicillium aspergillum" si estrae l'acido cogico utile nel ridurre e bloccare il processo di formazione della melanina, il pigmento che dà origine alle macchie scure cutanee. I micromiceti contribuiscono anche ad allietare le nostre tavole, oltre che ai lieviti si pensi al formaggio gorgonzola (e similari) unico per sapore e odore. Durante la lavorazione insieme al latte vengono aggiunte spore di "Penicillium glaucum" che fruttificando conferiscono la caratteristica screziatura verde alla pasta. Deleteri sono poi quelli che parassitano le colture, gli animali, gli insetti e anche l'uomo, basti ricordare le infezioni dette micosi.

In natura esistono svariate specie di funghi con proprietà terapeutiche tant'è che nel mondo, in numero sempre crescente, molte persone si orientano o si affidano anche alla "micoterapia" e più specificatamente alla "ganoterapia", al fine di risolvere i molteplici problemi di salute(si specifica che, le bevande e gli integratori e comunque l'intera gamma dei prodotti,non sono o rappresentano dei farmaci nè, sostituiscono i medesimi). Sicuramente il fungo più terapeutico ed efficace che esiste in natura è il "Reishi" come viene chiamato in Giappone, o "Ling-Zhi" in Cina, il cui nome scientifico è "Ganoderma lucidum" definito anche, proprio per le sue straordinarie peculiarità terapeutiche, "fungo dell'immortalità".

Questo fungo è piuttosto raro trovarlo nei boschi, è tuttavia presente non soltanto in Oriente ma altrove come anche sul nostro territorio Italiano e, nel corso delle mie ormai più che ventennali escursioni, è stato da me reperito in una sola circostanza "appeso", ad un tronco di castagno(Castanea sativa), nel lontano autunno del 2003. E' un fungo non commestibile in quanto di consistenza legnosa ma anche particolarmente amaro. Per fortuna questo straordinario dono della natura è coltivabile. In Oriente era venerato quasi come una divinità per i suoi effetti terapeutici, oggi confermati anche dalla ricerca. Nell'antichità infatti, era risaputo che il "Ganoderma lucidum" produceva benefici se assunto regolarmente, ma nessuno aveva mai fatto ricerche scientifiche per confermare i benefici che questo straordinario dono della natura sembrava avere. Nell'ultimo decennio oltre che in Cina ed in Giappone anche negli Usa ed in alcuni stati Europei, sono stati effettuati studi e sperimentazioni in centri di eccellenza e, si è giunti alle conclusioni, che questo fungo possiede delle funzioni ben precise. E' ritenuto infatti purificatore del sangue, detossificante, diuretico, epatoprotettore, regolatore intestinale, tonico cardiaco, combatte le allergie, aiuta a stabilizzare la pressione del sangue, protettore verso le terribili patologie neurodegenerative, antitumorale ecc. ecc. e, pur non essendo né un narcotico né un ipnotico, si è rivelato essere anche un ottimo rilassante e calmante. Il vantaggio principale dell'assumere il "Ganoderma lucidum" è quello dell'effetto che questo fungo ha nel sostenimento e la modulazione del sistema immunitario ad un livello ottimale. Quindi se ne deduce che il "Reishi" è utilissimo per tutti compreso i soggetti perfettamente sani!

Non presenta controindicazioni è facile da assumere come integratore inserendolo nella nostra alimentazione quotidiana, contiene molti principi attivi tra cui più di 50 polisaccaridi e più di 150 triterpeni. I polisaccaridi sono carboidrati complessi costituiti da catene di zuccheri, questi zuccheri stabiliscono la pressione sanguigna e la glicemia e hanno un grande effetto sui radicali liberi. I triterpeni sono steroidi come le molecole che inibiscono il rilascio di istamina e hanno proprietà anti-infiammatorie. Questo fungo è in pratica un adattogeno ovvero, esercita un effetto normalizzante sul corpo inibendo l'insorgere di numerose patologie esercitando nel contempo, un effetto tonificante generalizzato.

Pur non essendo un medicinale, nè può sostituire il medesimo, Il Ganoderma ha una lunga storia riguardo al suo uso terapeutico, ad oggi la ricerca moderna sta confermando il suo potere sulla guarigione verso il corpo umano. Dopo 2000 anni non vengono riscontrati nè in letteratura classica, nè in studi clinici effetti collaterali e, studi sulla tossicità, hanno rivelato l'assoluta sicurezza di utilizzo per l'essere umano di questo fungo. In altri ed ulteriori studi si è arrivati a consigliare il Ganoderma, per stati cronici di stanchezza, sindromi autoimmunitarie e stress o altre malattie croniche. Questo straordinario dono della natura è considerato il miglior rimedio: ha la capacità di migliorare la salute fisica generale aiutando a mantenere sano il corpo riducendo significativamente i processi di invecchiamento.



Personalmente ho avuto riscontro diretto dell'efficacia del "Reishi". Ho iniziato a bere il caffè a base di "Ganoderma lucidum" e ad assumere 4 capsule di integratori "RG" e "GL" e, durante i primi due mesi di ganoterapia, mi sono definitivamente liberato dai dolori articolazioni,"che da quindici anni portavo questo fardello a dosso", La sera andavo a dormire stanco al mattino mi alzai più stanco di prima, e non vedevo l'ora che arrivase la notte per andare a letto, era impossibile stare in piedi con terribile mal di schiena, ginocchie e caviglie.
Anche la qualità del mio riposo notturno ne ha giovato significativamente,
il mio dormire era frammentato e discontinuo a causa dei dolori, mentre ora invece riposo senza più svegliarmi durante la notte con tutti i benefici che ne conseguono.

Non ho cambiato nessuna abitudine, ho semplicemente sostituito le mie tradizionali 3-4 tazzine giornaliere di caffè (talvolta la sera anche una tazza di te al Ganoderma), con il nuovo caffè all'estratto di Ganoderma della DXN, con l'aggiunta dei integratori in capsule: due al mattino e due alla sera,tutto qui! Un altro risultato per me significativo è stato quello che dopo il primo riscontro di laboratorio (effettuato a 70 giorni dall'inizio dell'assunzione di ganoderma), ho ridotto la posologia del farmaco antidolorifici, successivamente ed a tutt'oggi, non assumo proprio più il medesimo, E' buona norma comunque per chi ottiene risultati così importanti, oltre a continuare ad assumere il ganoderma e ad avere un corretto stile di vita, anche monitorare con metodicità il proprio stato di salute, giusto per stabilire con il proprio medico di fiducia, se vi è ancora bisogno del ritorno del farmaco. Si tenga ben presente comunque che la micoterapia, va sempre prima associata al trattamento farmacologico (in sinergia i risultati sono eccellenti) per poi, decidere mediante il vostro medico, eventuali riduzioni del farmaco in ordine proprio alla posologia. Si tenga presente anche che, la micoterapia, non è indicata per chi fa uso di importanti farmaci anticoagulanti o per chi ha subito di recente, un trapianto d'organo.

Sono sempre stato un convinto assertore e poi fruitore della micoterapia sono fermamente convinto che la soluzione di tutti i problemi di salute è a portata di mano ovvero in natura!

Potrei andare avanti ancora per molto,con testimonianze di persone con problemi di salute ai quali l'assunzione di "Ganoderma lucidum", ha loro giovato in modo significativo e dove, gli stessi farmaci, sono stati ridotti in ordine alla posologia o abbandonati!

Confortato dall'assunto secondo il quale i medici - almeno nella stragrande maggioranza dei casi - sono soggetti in possesso, in maniera innata, di onestà intellettuale oltre che professionalmente preparati, suggerisco allora a coloro i quali continuano a lasciarsi dominare dal pregiudizio o quant'anche dallo scetticismo, di consultare proprio il loro medico di fiducia il quale, saprà essere sicuramente più esaustivo del sottoscritto in ordine proprio alla utilità della micoterapia e più specificatamente della ganoterapia.

Considerato che il "Ganoderma lucidum" è realmente efficace e quindi di per se già un successo, la DXN, Azienda leader mondiale nel suo settore con prodotti naturali e biologici le cui coltivazioni, idroponica sono rigorosamente controllate senza l'uso di sostanze chimiche o pesticidi. Gli integratori sono certificati e registrati presso il Ministero della Salute.

Ti invito a visitare per informazioni alla pagina Facebook: caffè&Benessere





Prima di lasciarti, ti ricordo che puoi utilizzare l'area per iscriverti non perdere il prossimo articolo.

distinti saluti Nicola Piscitelli

Nessun commento:

Posta un commento