mercoledì 29 novembre 2017

La nostra società ha studiato una proposta alternativa alla situazione.
Leggi il Post in cui ne parliamo e se ti interessa chiamaci perché possiamo elaborare la risposta giusta per aiutarti a superare le problematiche dell'avviamento al Network Marketing, in un modo assolutamente gratuito.




Cosa bisogna fare per lavorare da casa e guadagnare?
Oggi è diventata una necessità, visto i costi sempre più alti per soddisfare le esigenze anche non eclatanti di una normale famiglia Italiana.

PREMESSA
Ho già ricevuto numerose richieste di affrontare l'argomento e indicare alcune precise istruzioni per indirizzare i nostri lettori nella direzione giusta senza spendere cifre importanti in soluzioni più o meno proposte da specialisti economico finanziari che offrono di tutto.
Sebbene oggi in Italia le opzioni per trovare un lavoro (senza definire bene quale, ma pronti a prendere tutto quello che si trova in giro) non sono poche, mi limiterò a illustrare il percorso che porta la persona che cerca un lavoro a incontrare il Network Marketing.
La scelta fatta è un po' dovuta perché è l'unica che ha questi vantaggi:
a) mantenere il posto di lavoro attuale e lo stipendio relativo che, anche se non è esaltante, continua ad arrivare regolarmente.
b) non ti obbliga ad orari fissi e comunque puoi decidere di lavorare quando e come vuoi.
c) il guadagno non è certo, perché dipende dalle tue capacità, anche se nessuno ti ha ancora parlato di un periodo di formazione, ma siccome non costa molto non pesa sulla decisione di affrontare la nuova avventura.
d) l'atmosfera della riunione in cui ti è stata presentata la proposta era assolutamente positiva con la testimonianza di altri colleghi che avevano avuto successo.
e) infine il pensiero che ti viene in mente che forse questa volta ti è veramente capitato il colpo di fortuna. Capita a moltissime persone.

Risultato: aderisci al progetto e accetti la proposta che normalmente non comporta elevati costi di entrata. C'è pur sempre una legge (Legge 173/2005) che regolamenta il settore e quindi non si può scherzare.
Fin qui va tutto bene ed il progetto di guardarsi attorno per trovare una nuova attività per arrotondare lo stipendio è avviato. Non ho la pretesa dei diritti d'autore sul percorso indicato, ma la traccia è quella.
Diciamo che il candidato ha superato la fase iniziale che è quella di sponsorizzazione e con il suo sponsor si avvia a quella successiva della Formazione.

SECONDA PARTE
Nella maggior parte dei casi lo sponsor che ti ha promesso il suo aiuto, segue le istruzioni (anche diverse da persona a persona) e a modo suo ti insegna come fare a sponsorizzare le altre persone che vorresti avere nella tua squadra.

Il vero punto debole del Network Marketing, secondo la mia esperienza, è proprio in questa fase in cui spesso succede che manca l'attenzione di cui ho parlato prima.
I motivi sono molti e i più svariati ma si possono ricondurre essenzialmente a questo:
lo sponsor si dimentica, proprio così, che il suo distributore può fare la sua fortuna o la sua disgrazia e continua nella sua frenesia della sponsorizzazione diretta, abbandonando o anche solo non motivando sufficientemente il suo nuovo collaboratore.
Questi, passando il tempo e non portando  a casa risultati per creare la propria rete, si demoralizza e cerca solo di vendere i prodotti della sua Società.
Poche persone però sono al corrente che la vendita è il mestiere più difficile al mondo e non ci si può improvvisare venditori. Si cresce come venditori o con la esperienza diretta (ci sono anche quelli) o frequentando fior di corsi di avviamento alle vendite.

Risultato:
Il nuovo Networker decide di pensarci o comincia a maturare pensieri negativi sia sul Network Marketing che sulla Corporate con la quale aveva accarezzato pensieri bellissimi di un futuro libero da preoccupazioni materiali.

Per ricevere più informazioni Click Bussines Opportunita

Nessun commento:

Posta un commento